venerdì 3 gennaio 2014

“Il Corpo come mappa artistica del Sé” Nuovo ciclo di incontri di YogaDanza Counseling e Arteterapie

“Il Corpo come mappa artistica del Sé”
Nuovo ciclo di incontri di YogaDanza Counseling e Arteterapie

Primo Incontro:
venerdì 7 febbraio ore 18.00

“IO-pelle come involucro del Sè”

“... il movimento porta a un migliore orientamento in rapporto al nostro corpo. Non possiamo riconoscere molto del nostro corpo se non lo muoviamo. Il movimento è un importante fattore unificante per le diverse parti del nostro corpo,  con il movimento raggiungiamo un rapporto definito con il mondo esterno e con gli oggetti...”
(Schilder)

Cominceremo questo percorso di esplorazione, prendendo in considerazione l'organo più esteso del nostro corpo, lo strato epidermico, quello che media il nostro contatto con l'esterno, biologicamente, a livello embrionale, in stretta correlazione con il sistema nervoso e con il cervello.
La pelle è ciò che ci protegge, ma anche ciò che ci permette di comunicare con l'ambiente e con l'altro da Sé, è il campo in cui sperimentiamo la nostra primitiva forma di interazione, attraverso un intimo dialogo tonico nella vita intrauterina e post uterina. Un'esperienza ancestrale e preverbale inscritta indelebilmente nel nostro Sé, arricchita certamente dalle esperienze posteriori, ma sicuramente il primo dialogo di contatto esperito con la madre è quello che ha dato tonalità alla propria identità.
E' il nostro involucro, ciò che contiene o imprigiona la nostra Anima.
Un luogo di confine che può essere più o meno permeabile con l'esterno, a volte poco, a volte troppo, e questi disequilibri non permettono una soddisfacente interazione con l'esterno e con l'altro, apportando piccole e grandi frustrazioni nel quotidiano.
Prendere consapevolezza dei propri confini, delle proprie modalità di porre o di non saper imporre confini, è un primo passo verso un possibile cambiamento e crescita personale.
Proveremo a stimolare questa autoconsapevolezza con tecniche corporee, mirate alla percezione ed espressione di questo aspetto della corporeità individuale, attraverso lo yoga, il movimento e l'espressione grafico-pittorica.
Un primo passo verso la ricostruzione di una mappa corporea di Sé, come ci si percepisce, dove sono fissate le nostre esperienze, attive nel nostro inconscio e celate alla mente cosciente. Rappresentazione nella quale è possibile riconoscersi o meno, ma dalla quale è sicuramente possibile ricevere suggerimenti verso ill percorso evolutivo personale.

Namastè


si consiglia: abbigliamento comodo, calzini antiscivolo, tappetino e copertina

Solo l'incontro introduttivo viene 25 euro + 10 euro di tessera associativa valida un anno e per tutte le attività dell'associazione ADYCAasd

Il percorso completo si articolerà in 8 incontri di 2 ore  ciascuno, a cadenza quindicinale (16 ore totali) e ha un costo totale di 160 euro + 10 euro di tessera associativa
e verrà attivato con un minimo di 7 e un massimo di  14 partecipanti
pertanto gli incontri sono a numero chiuso ed è indispensabile la prenotazione

il percorso si svolgerà presso:
Famagosta 6
Via Famagosta 6
Rome, Italy
a 30 metri dalla fermata Metro Ottaviano


per prenotarsi inviare nome, cognome e numero di telefono a:
info@yogadanza.it
3202104307

Namastè